stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca A Trapani una marcia per la pace, laboratori e giochi per i rifugiati
INTEGRAZIONE

A Trapani una marcia per la pace, laboratori e giochi per i rifugiati

di

TRAPANI. Ragazzi immigrati e ragazzi trapanesi assieme ieri per la «Giornata Mondiale del migrante e del rifugiato» che la Chiesa dedica quest’anno al tema dei bambini e degli adolescenti sul delicato tema dei «Migranti minorenni, vulnerabili e senza voce».

Nel contesto di questo appuntamento la Diocesi ha proposto un’intera giornata, tramite l’Azione Cattolica, per svolgere l’annuale «Marcia della pace» con i ragazzi dell’Oratorio dei Salesiani.

L’incontro ha avuto inizio al mattino con laboratori creativi e un torneo di calcio, nonostante la pioggia, tra i ragazzi dell’Azione Cattolica e dell’Oratorio e alcuni ospiti di organismi di accoglienza. Tra questi 30 ragazzi di due strutture di primissimo asilo, «Girandola» e «Mappamondo», del progetto attivato da poco con il comune di Trapani che si chiama «Fami», Fondo Asilo Migrazione Integrazione, dove i minori possono risiedere fino a 60 giorni.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE 

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X