MALTEMPO

Pantelleria e le Egadi contano i danni della mareggiata

di

PANTELLERIA. Pantelleria e le isole Egadi si leccano le ferite dopo la furiosa mareggiata dell’Epifania che ha anche provocato una lunga interruzione dei collegamenti marittimi: 5 giorni per Pantelleria 3 per le Egadi.

«I danni a Favignana sono stati notevoli e in più strutture – dice l’architetto Salvatore Guastella, responsabile tecnico del quarto settore -. Hanno ceduto circa 40 metri del parapetto in cemento armato del molo Duilio. Quattro metri sono finiti al centro della carreggiata del Lungomare. Parte della banchina del molo San Leonardo di attracco di traghetti e aliscafi si è alzata di qualche centimetro e sono in corso accertamenti per capire cose è successo. Ci sono poi stati vari danni all’illuminazione pubblica soprattutto nel porto. Sono stati tranciati cavi elettrici e sono volati alcuni lampioni. Un danno valutabile in diverse di migliaia di euro».

A Pantelleria la mareggiata ha provocato danni al Molo Toscano, che è stato chiuso nella parte est (quella dove in estate attracca il suo yacht Giorgio Armani), al traffico e all’ormeggio anche dei mezzi militari e la rottura del fanale verde sulla diga foranea, che ha reso impossibile l’entrata in porto con il buio.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X