stampa
Dimensione testo
IL CASO

Trapani, impianti sportivi ancora chiusi

di

TRAPANI.  Gli impianti sportivi sono ancora chiusi. A poco meno di un mese da quando il dirigente comunale Francesco Guarano li aveva chiusi perché inagibili ed il sindaco Vito Damiano aveva assicurato la loro imminente riapertura dopo ventiquattr’ore.

A denunciarlo è Giulio d’Alì Solina, presidente della Cinque Torri Trapani, società che partecipa al campionato di calcio di Promozione e che utilizza il campo Aula per gli allenamenti e le partite delle varie formazioni del settore giovanile Di fatto l’unico impianto di calcio presente in città (gli altri due sono il «Sorrentino» affidato al Trapani e l’«Enzo Borghi» di Bonacerami, impianto che sorge nella frazione di Rilievo e, pertanto, difficilmente raggiungibile dalle varie società sportive del capoluogo. Soprattutto per gli allenamenti e le gare dei settori giovanili).

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE 

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X