stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Fondali insabbiati al porto di Mazara, il sindaco si ribella
IL CASO

Fondali insabbiati al porto di Mazara, il sindaco si ribella

di

MAZARA DEL VALLO. «Alla Regione non bastano sei anni e 4 mesi per una gara di appalto e il Comune rischia di perdere 2 milioni e 200 mila euro perl' escavazione del fiume Màzaro». Lo afferma il sindaco Nicola Cristaldi per il mancato dragaggio del fiume «nonostante - dice - gli sforzi fatti e le innumerevoli conferenze di servizio che si sono succedute in questi anni con la Regione che non si d ci de a sbloccare i lavori nonostante le continue rassicurazioni che sono giunte dal commissario straordinario Calogero Foti».

La gara per l' escavazione del porto, finanziata dalla co munità europea per circa 2 milioni e 200 mila euro, è stata fatta ed anche assegnata ma i lavori non vengono consegnati per è sorto l' inghippo con il servizio 1 Via - Vas del dipartimento ambiente che vuole vederci chiaro sui fanghi che verrebbero prelevati e sul deposito degli stessi nella cosiddetta colmata B. È questo il nodo del contendere perché l' associazione ambientalista locale Pro Capo Feto ha fatto pervenire proprio al servizio 1 una relazione sulla colmata B che per l' associazione sarebbe una "laguna" dove gli uccelli migratori provenienti dall' Africa possono trovare ristoro, per il sindaco Nicola Cristaldi è una «pozzanghera».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X