stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Gioco d’azzardo, «da istituire un osservatorio» a Trapani
LA PROPOSTA

Gioco d’azzardo, «da istituire un osservatorio» a Trapani

di
È stata formulata dall’associazione CoDiCi al prefetto per frenare il dilagare del fenomeno

TRAPANI. Un incontro urgente per istituire un Osservatorio o un Comitato provinciale di studio, con le Associazioni, le Forze dell'Ordine ed i sindaci, per avviare un'attività di monitoraggio e controllo sul fenomeno del gioco di azzardo nel territorio. Lo ha chiesto al prefetto Leopoldo Falco l'avvocato Vincenzo Maltese, segretario dell'Associazione "CO.DI.CI. Centro per i Diritti del Cittadino", per cercare di porre un freno al dilagare del fenomeno, a fronte anche dell'inerzia della Regione in ordine ad una proposta del Comitato regionale "Mettiamoci in Gioco", al quale l'Associazione ha aderito, per un disegno di legge, da presentare all'Assemblea regionale siciliana, che dia più potere ai sindaci nella lotta all'azzardo.

«Riteniamo - afferma Maltese - che serva un potere regolamentare esplicito che permetta ai sindaci di intervenire in modo veramente efficace sulle questioni legate al gioco d'azzardo. Così come prevediamo un sorta di osservatorio regionale e provinciale dove far confluire tutti i dati del fenomeno legati con connessioni alla criminalità ed episodi delinquenziali».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X