stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Marsala, a processo ad un imprenditore per lo smaltimento dei rifiuti
TRIBUNALE

Marsala, a processo ad un imprenditore per lo smaltimento dei rifiuti

MARSALA. Truffa e falso materiale e ideologico sono i reati contestati a Pietro Foderà, 33 anni, amministratore della «Sicilfert», un'azienda di Marsala che produce concimi con i rifiuti organici conferiti da diversi Comuni dell'Ato Tp1 (Alcamo, San Vito Lo Capo, Favignana, Buseto, Calatafimi, Castellammare del Golfo e Marsala).

Il processo a Pietro Foderà è stato avviato davanti il giudice monocratico di Marsala. Secondo l'accusa, la Sicilfert, tra gennaio e maggio 2014, avrebbe barato sul peso dei rifiuti conferiti dai mezzi dell'Aimeri Ambiente, l'impresa cui l'Ato Tp1 ha appaltato il servizio di raccolta dei rifiuti. L'indagine è stata svolta dai vigili urbani di Marsala. A farla scattare, nel febbraio 2014, è stato un esposto anonimo. Dall'inchiesta è emerso che le bilance non erano truccate, ma il peso dei rifiuti conferiti veniva, in diversi casi, aumentato sottraendo al peso lordo la tara di un mezzo meno pesante rispetto a quello che li aveva trasportati. L'azienda, che viene pagata dai Comuni in base al peso dei rifiuti smaltiti, avrebbe quindi incassato cifre superiori a quelle realmente spettanti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X