stampa
Dimensione testo
FINANZA

Ufficiale di Castelvetrano accusato di dare false informazioni a pm

MARSALA. False informazioni al  pubblico ministero e omessa esecuzione di un incarico sono i  reati contestati al tenente Donato Niro, 43 anni, originario di  Lucera (Fg), fino allo scorso luglio, quando fu trasferito,  comandante della Tenenza della Guardia di finanza di  Castelvetrano (Tp). Per l'ufficiale è stata disposta la  citazione a giudizio davanti il Tribunale di Marsala.

L'indagine  a suo carico è scaturita dalle dichiarazioni di un assistente  della Guardia di finanza di Castelvetrano, che ha parlato  dell'arrivo in caserma di esposti anonimi su un maresciallo  nominato che nel 2013 è stato comandante del Nucleo Mobile in  sostituzione del collega Domenico Mirabile, sottoposto a  procedimento disciplinare. Interrogato dal pm, il tenente  Domenico Niro avrebbe, però, dichiarato di non essere a  conoscenza degli esposti anonimi, nonostante diversi  sottufficiali ne avessero confermato l'arrivo in caserma. Ma  l'assistente delle Fiamme Gialle al pm ha raccontato anche di  minacce che sarebbero state proferite da Mirabile e da un altro  militare (Biagio Foderà, attualmente processato per lesioni  gravissime alla moglie) nei confronti del procuratore di Marsala  Alberto Di Pisa e del capo della sezione di pg della Guardia di  finanza della Procura, il luogotenente Antonio Lubrano. I due  finanzieri avrebbero detto: «Gliela faremo pagare».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X