stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Spara al vicino di casa, giovane di 19 anni fermato
POLIZIA

Spara al vicino di casa, giovane di 19 anni fermato

di
Prima la violenta lite per un piccolo debito non saldato, poi l’aggressione a colpi di fucile. La vittima è finita in ospedale

TRAPANI. Armato di fucile, ha atteso che il vicino rincasasse. Poi ha fatto fuoco contro di lui, ferendolo alle braccia e alle gambe. In stato di fermo Vito Criscenti di 19 anni, chiamato a rispondere di tentato omicidio, aggravato dai futili motivi, nonché del reato di porto in luogo pubblico di arma comune da sparo. Adesso è rinchiuso nella casa circondariale di San Giuliano.

L’episodio si è consumato, nel popolare Rione Sant’Alberto, lo scorso giorno 8, ma il provvedimento di fermo, emesso dal sostituto procuratore Sara Morri, è stato eseguito, martedì pomeriggio, dagli agenti della Squadra mobile . Una lite, per un piccolo debito, tra il giovane e la vittima ha rischiato di avere un tragico epilogo. Giuseppe Messina aveva eseguito lavori di giardinaggio, sistemando le aiuole del condominio, di viale Marche, dove vive Vito Criscenti. Voleva essere, pertanto, pagato dall’indagato per l’attività svolta. Così quando ha incontrato il diciannovenne nel piazzale dello stabile gli ha chiesto la somma di denaro pattuita. Di mettere mano al portafogli, però, Vito Criscenti non ne voleva sapere.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X