stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Mazara, il treno ritarda ancora: scoppia la protesta dei pendolari
TRASPORTI

Mazara, il treno ritarda ancora: scoppia la protesta dei pendolari

di

MAZARA. Momenti di tensione ieri mattina alla stazione ferroviaria di Mazara tra le 6 e le 7 del mattino. I circa 400 pendolari che quotidianamente viaggiano sulla tratta Castelvetrano-Trapani hanno protestato per i ritardi che accumula il treno costituito da quattro carrozze. Non solo i passeggeri, ieri mattina, ono stati fatti scendere nella stazione di Mazara perché vi erano altre operazioni che le ferrovie dovevano espletare.

La conseguenza è stata di vedere viaggiatori sui binari e ascoltare le proteste sonore degli studenti e dei pendolari. Il caos è stato totale. Le carrozze sono state ridotte a due con ritardi, nel frattempo, di oltre un'ora sull'orario previsto. «Ogni mattina è così - dicono alcuni pendolari - che protestano da mesi. Non sappiamo più a quale santo rivolgerci». Un gruppo di studenti è stato dissuaso da azioni eclatanti dalla polizia nel frattempo intervenuti. Disagi per gli studenti, ma anche per i lavoratori che cominciano a trovare difficoltà nello spiegare ai propri datori di lavoro il ritardo sull'orario di servizio.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X