stampa
Dimensione testo
AMBIENTE

Rischio idrogeologico a Castellammare, impegnati i forestali

di
A partire da oggi circa 40 operai dell’antincendio saranno utilizzati per opere di manutenzione e salvaguardia del territorio

TRAPANI. In servizio da oggi circa 40 operai dell’antincendio forestale per opere di manutenzione e salvaguardia del territorio: il sindaco Nicolò Coppola ha chiesto agli assessorati regionali competenti (Territorio Ambiente ed Agricoltura) di poter utilizzare i lavoratori “per la prevenzione e mitigazione del rischio idrogeologico, in vista dell’imminente stagione invernale” dopo la chiusura, il 15 ottobre, della campagna antincendio.

La Regione ha dato il benestare al Comune e da lunedì i quaranta lavoratori, rimanendo a disposizione del Comando del corpo forestale della Regione, si occuperanno di fondamentali attività quali ad esempio la pulitura dei canali di scolo, bordi stradali e cunette delle strade comunali esterne, greti e argini di corsi d’acqua. In questo modo gli operai forestali potranno concludere le giornate lavorative poiché anche quest’anno la campagna a tutela dei boschi è stata avviata in ritardo.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X