stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Estorsione e atti intimidatori ai commercianti, un arresto a Erice
POLIZIA

Estorsione e atti intimidatori ai commercianti, un arresto a Erice

Le indagini, condotte dalla Polizia, hanno evidenziato l'esistenza di una vera e propria banda, capeggiata dall'indagato e di stanza nel popolare Rione San Giuliano di Erice

TRAPANI. Gli agenti della polizia di Stato hanno arrestato per estorsione plurima aggravata Francesco Paolo Cammareri, 37 anni, di Erice, in provincia di Trapani. L'uomo, raggiunto da un provvedimento emesso dalla Procura generale presso la Corte d'Appello di Palermo, deve espiare una pena di 12 anni e 4 mesi di carcerazione.

Le indagini, condotte dalla Polizia, hanno evidenziato l'esistenza di una vera e propria banda, capeggiata dall'indagato e di stanza nel popolare Rione San Giuliano di Erice, dedita a danneggiamenti, atti intimidatori ed estorsioni ai danni di commercianti, artigiani ed imprenditori con attività sia a Erice che a Trapani.

Il gruppo, per i suoi atti ritorsivi, non avrebbe esitato a coinvolgere anche alcuni minorenni nell'esecuzione di danneggiamenti e minacce, approfittando della giovane età degli stessi e della condizione di disagio in cui si trovavano. L'arrestato è stato condotto presso la casa circondariale di Trapani.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X