stampa
Dimensione testo
SERVIZI

Trapani, acquedotto in tilt: disagi fino a domani

di

TRAPANI. Acquedotto ancora una volta in tilt ed i trapanesi sono costretti ad arrangiarsi alla meno peggio per avere nelle proprie case una quantità d’acqua necessaria per le esigenze quotidiane più impellenti. Più specificatamente l’approvvigionamento idrico è stato interrotto per il capoluogo, per le frazioni a sud della città e per il territorio del Comune di Favignana. In ogni caso, dalla tarda mattinata di ieri e sino a domani sera, salvo ulteriori imprevisti, infatti l’acqua non verrà erogata nelle abitazioni ed esercizi commerciali ed artigianali trapanesi a causa dell’urgente esecuzione di alcuni lavori che potrebbero creare disagi non soltanto per alcuni giorni ma certamente per un periodo più lungo.

L’amministrazione comunale del capoluogo infatti ha deciso di procedere subito a far effettuare nelle pompe dell’acquedotto di Bresciana tra Castelvetrano e Campobello di Mazara. Dagli Uffici competenti di palazzo D’Alì fanno comunque sapere che tale fenomeno è conseguente alla minore portata di acqua in arrivo al serbatoio di contrada San Giovannello (nel territorio del Comune di Erice). Diverse famiglie e già dalla prima mattinata, soprattutto coloro che abitano in grandi immobili che raggruppano tanti nuclei familiari, hanno comimciato a rifornirsi facendo ricorso alle autobotti private e pagando di conseguenza i relativi fornitori.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X