stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Omicidio Bose a Trapani, avvocato a «caccia» di filmati
TRIBUNALE

Omicidio Bose a Trapani, avvocato a «caccia» di filmati

di
Iniziativa del difensore di Alessandro Bulgarella imputato per la morte della prostituta nigeriana assassinata il cui corpo fu rinvenuto a Custonaci

TRAPANI. Visionare i filmati di videosorveglianza del Palazzo di giustizia di Trapani. La richiesta è stata formalizzata ieri dall’avvocato Antonino Sugamele, difensore di fiducia di Alessandro Bulgarella, 38 anni di Valderice, imputato, dinanzi la Corte di assise, per l’omicidio della prostituta nigeriana Uwadia Bose, assassinata nella notte tra il 23 ed il 24 dicembre 2015, presumibilmente durante il tragitto in auto tra Trapani e Custonaci. Il cadavere venne rinvenuto la mattina successiva, occultato dietro ad un chiosco per la vendita di fiorni, a pochi metri dall’ingresso del cimitero della cittadina dei marmi.

«All’udienza dello scorso 25 settembre - scrive il legale nell’istanza - durante l’esame del teste capitano Danilo Ferella (della Compagnia dell’Arma di Alcamo, ndr), è emersa la circostanza che nella fase immediatamente a ridosso del rinvenimento del cadavere della vittima, lo stesso ufficiale dei carabinieri ha visionato dei filmati video recuperandoli dal sistema di videosorveglianza del Tribunale di Trapani, che risulta avere una telecamera puntata verso ESt, ossia verso il lato dove è avvenuto l’adescamento da parte dell’assassino della Uwadia: piazza Malta».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X