stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Parcheggi ad Erice, raccolta firme contro il piano
LA POLEMICA

Parcheggi ad Erice, raccolta firme contro il piano

ERICE. La polemica arriva dentro l’ospedale. È quella che accompagna ormai da parecchi giorni il nuovo piano parcheggi proposto dall’amministrazione comunale di Erice ed osteggiato da diversi consiglieri di opposizione e da un comitato cittadino che ha avviato, in merito, una petizione. Centinaia di volantini sono stati distribuiti all’interno del Sant’Antonio Abate ed in aree limitrofe mentre il comitato «Cittadini per Erice» ha indetto per oggi dalle 11 alle 15 di fronte l’entrata principale dell’ospedale un ulteriore «banchetto» per la raccolta delle firme con le quali si vuole dire «No» all’aumento degli stalli a pagamento, che dovrebbero passare dagli attuali 1.579 a 2.830.

Un numero che, secondo il sindaco Giacomo Tranchida è solo «apparentemente» raddoppiato perché 324 sono stalli cosiddetti «sanitari/sociali», con tariffa a 20 centesimi ora, 117 sono attivi solo il lunedì nell'area mercato di Viale della Provincia e 114 sono quelli di nuova istituzione previsti durante il periodo estivo nel Campo San Nicola ad Erice. Ma è proprio il raddoppio della tariffa, da 10 a 20 centesimi per la sosta davanti all’ospedale e negli stalli «sanitari» uno dei motivi del contendere. Tranchida ha detto che il proposito di fondo è quello di scoraggiare i posteggiatori abusivi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X