stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca A Marsala un centro sociale dedicato a padre Puglisi
DA UNA PARROCCHIA

A Marsala un centro sociale dedicato a padre Puglisi

di

MARSALA.  Sta per diventare realtà il sogno di creare il centro pastorale e sociale “Padre Pino Puglisi” che permetterà lo svolgimento delle attività al servizio di bambini, giovani, anziani e famiglie del territorio di competenza della parrocchia della Madonna delle Grazie al Puleo. È quanto si legge nell’attestato consegnato da don Enzo Amato a più di duecento famiglie che hanno deciso di “adottare” un pezzetto della ex “Ciaramira”.

Ammontano a circa 15mila euro le somme raccolte all’interno del progetto denominato: “Adotta un metro quadro della Ciaramira”, ma a questo denaro sono stati aggiunti i risparmi racimolati negli ultimi anni grazie alle attività svolte da gruppi e associazioni della parrocchia. Da alcuni giorni le chiavi dei locali dell’ex ristorante sono in possesso della parrocchia di Maria Santissima delle Grazie al Puleo e i parrocchiani hanno già avviato la pulizia straordinaria per festeggiare tutti insieme prima del trasferimento di padre Enzo Amato. In nove anni di permanenza, don Enzo Amato ha costruito tanto. Il sacerdote missionario, che a giorni ritornerà in Ecuador, Paese che lo ha visto giovanissimo religioso impegnato nella cura dei più poveri per ben 18 anni, è stato parroco della chiesa della Madonna delle Grazie al Puleo dal 2006 ad oggi.

Tra le opere più ambiziose portate avanti con successo c’è la ristrutturazione della parrocchia effettuata grazie alla collaborazione dei fedeli che hanno contribuito di buon grado con opere e offerte. Ma prima di andar via, alla volta dell’America Latina, don Enzo ha voluto lasciare un’ulteriore “eredità” alla comunità locale che gli si è affezionata tantissimo. Ha portato avanti l’iniziativa “Adotta un metro quadro della Ciaramira”. Ha invitato i parrocchiani a contribuire all’acquisto dei locali dell’ex ristorante, chiuso da quattro anni, che si trovano proprio accanto alla chiesa. È stata conseguente l’aggiudicazione attraverso l’asta del Tribunale di Marsala. L’ex ristorante ospiterà l’oratorio e il catechismo dei bambini e sarà intitolato a “Padre Pino Puglisi”.

La pulizia straordinaria di questi giorni è finalizzata proprio ad una giornata di festeggiamento e commiato voluto dai parrocchiani per ringraziare don Enzo per il suo impegno ed entusiasmo che ha fatto crescere tutti anche nel segno della solidarietà e dell’accoglienza nei confronti dei tanti extracomunitari che spesso sostano qui per lavori stagionali come la vendemmia. È stato proprio don Enzo, infatti a dar vita alla mensa dei poveri che da alcuni anni viene effettuata nei locali della sagrestia della chiesa di San Giuseppe. Ora don Enzo lascia il testimone al nuovo parroco, il giovane don Salvatore Pavia, da domenica 13 settembre reggente della parrocchia.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X