Questo sito contribuisce all’audience di Quotidiano Nazionale

Rogo in discarica a Campobello di Mazara, distrutti 18 pozzi di biogas

Le fiamme si sono sviluppate in più punti dell’impianto di contrada Campana -Misiddi. Ingenti i danni, non si esclude l’origine dolosa dell’incendio

CAMPOBELLO DI MAZARA. Un incendio di vaste dimensioni interessa da domenica la discarica consortile di contrada Campana-Misiddi a Campobello di Mazara e, nonostante, i Vigili del fuoco hanno spento le fiamme, non è escluso che qualche focolaio covi ancora sotto i cumuli di rifiuti. Le fiamme sono divampate per cause che sono ancora in corso di accertamento, non escludendo anche l’origine dolosa, visto che si sono sviluppate in più punti dell’impianto.

Nella prima vasca già satura, sono andati distrutti 18 pozzi di estrazione del biogas, mentre nella seconda vasca (quella attualmente utilizzata per il conferimento dei rifiuti degli undici comuni appartenenti all’Ato Tp2) l’incendio ha interessato un’area vasta 10 mila metri quadrati. Per spegnere le fiamme è stata anche utilizzata la tufina per bloccare l’ossigenazione delle fiamme. Nell’impianto di proprietà del Comune di Campobello di Mazara ma in parte in gestione alla società “Belice Ambiente Spa” non è la prima volta che si verifica un incendio. È successo qualche mese addietro ma quello di due giorni fa ha provocato ingenti danni.

Caricamento commenti

Commenta la notizia