stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Belice Ambiente, scoppia protesta degli operai
SANTA NINFA

Belice Ambiente, scoppia protesta degli operai

di
Oltre cento operatori ecologici non sono andati al lavoro nella notte tra martedì e mercoledì perché da quattro mesi non ricevono lo stipendio

SANTA NINFA. Tensione a Belice Ambiente nella sede di Santa Ninfa. Ieri mattina oltre cento operatori ecologici hanno attuato lo sciopero bianco, cioè non sono andati a lavoro. Lo hanno deciso gli stessi operatori alle 3 nella notte tra martedì e mercoledì, dopo aver terminato il turno di lavoro. La sonora protesta riguarda i quattro stipendi arretrati che Belice Ambiente non riesce a pagare, oltre al quinto di luglio che sta per maturare.

"Ma come possiamo andare avanti - dice un operatore ecologico - se non ci pagano? Le nostre famiglie sono disperate". Ieri mattina gli operatori avrebbero vietato l'ingresso negli uffici di Santa Ninfa di altro personale, per cui il commissario straordinario Sonia Alfano avrebbe formalizzato una denuncia, presso le forze dell'ordine, per interruzione di pubblico servizio perché è stato vietato l'accesso negli uffici. Gli operatori, in parte sono rimasti a Santa Ninfa, altri si sono diretti verso il comune di Mazara, che sarebbe stato preso di mira perché sarebbe l'unico, tra gli undici comuni soci, a non versare il pagamento delle fatture.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X