stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Mazara, ordigno bellico in fondo al mare: divieto di balneazione
GUARDIA COSTIERA

Mazara, ordigno bellico in fondo al mare: divieto di balneazione

La Guardia costiera ha emanato un'ordinanza, con decorrenza immediata e fino alla rimozione dell'ordigno, per la quale nella zona in questione è vietato il transito, l'ancoraggio, la pesca e la balneazione, il tutto per un raggio di 200 metri

MAZARA DEL VALLO. Un ordigno bellico è stato ritrovato in fondo al mare in località Tonnarella a Mazara del Vallo, ad una distanza di circa 200 metri dalla battigia. La Guardia costiera ha emanato un'ordinanza, con decorrenza immediata e fino alla rimozione dell'ordigno, per la quale nella zona in questione è vietato il transito, l'ancoraggio, la pesca e la balneazione, il tutto per un raggio di 200 metri.

Nelle scorse settimane è stato rinvenuto a Chiaramonte Gulfi un ordigno bellico risalente alla seconda guerra mondiale. È stato trovato da un agricoltore all'interno della sua proprietà, in contrada Dicchiara. In cattive condizioni, a causa dell'azione del tempo e dell'esposizione agli agenti atmosferici, l'ordigno ha una lunghezza di circa 35 centimetri e non si esclude che abbia ancora un potenziale esplosivo. I carabinieri hanno provveduto a mettere in sicurezza la zona.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X