stampa
Dimensione testo
IL SISMA DEL '68

Terremoto del Belice, si sbloccano i fondi a Partanna

TRAPANI. Sembra essere giunto , alla battute finali , il controverso capitolo , legato ai fondi post sisma , sono stati erogati infatti , parte dei contributi , per un ammontare di circa 500.000 euro . Non nasconde soddisfazione, per il risultato ottenuto , il sindaco, Nicolò Catania , che da tempo ricopre anche il ruolo di Coordinatore dei sindaci della Valle ed segue con attenzione, le questioni politico finanziarie e le diverse competenze che si sono sviluppate , talvolta in contraddizione nel tempo tra Stato e Regione.

«Siamo riusciti - afferma il primo cittadino - a rispettare gli impegni assunti da tempo, grazie allo sblocco di una parte della quota dei finanziamenti spettanti al nostro Comune, che daranno, una notevole spinta alla nostra economia che da tempo attraversa una forte crisi».

E’ il riconoscimento di un diritto, dopo un’attesa durata oltre 40 anni, in ballo oggi, c’è la crescita di un territorio, al collasso dove la disoccupazione giovanile , ha raggiunto livelli drammatici, mentre le piccole e medie imprese locali legate al comparto dell’edilizia hanno dovuto chiudere i battenti.

«I sindaci del Belice -afferma Catania- da tempo sono i primi a voler chiudere il ‘capitolo ricostruzione’, pensando anche ad un rilancio strategico del territorio, impossibile da compiere , quando ancora in molti centri belicini , mancano ancora le opere di urbanizzazione primaria».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X