stampa
Dimensione testo
LA STRAGE

Ustica, il ricordo delle famiglie di marsalesi scomparsi

di

MARSALA. Con una manifestazione molto partecipata e altrettanto commovente Marsala ha celebrato il 35^ anniversario della strage di Ustica del 27 giugno del 1980 in cui morirono 81 persone tra cui tre marsalesi. Proprio a ricordo della strage promosso dal Presidio locale dell’Associazione di Libera “Vito Pipitone”, guidata da Davide Piccione, presenti tra gli altri il neo sindaco Alberto Di Girolamo, il responsabile provinciale di “Libera” Salvatore Inguì, buona parte dei neo assessori e consiglieri comunali neo eletti assieme a tanti cittadini e volontari, oltre ad alcuni familiari delle tre vittime, ha rivolto il commosso ricordo alle tre vittime marsalesi: i fratelli Carlo e Francesca Parrinello e il marito di quest’ultima Vito Fontana.

Pare che fossero andati a Bologna per una visita specialistica cui avrebbe dovuto sottoporsi proprio Francesca Parrinello e sulla via del ritorno verso casa quella tragica sera del 27 giugno di 35 anni fa trovarono la morte nel mar Tirreno dove finì il DC 9 dell’Itavia colpito, secondo la versione ufficiale della strage, da un missile.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X