L'INIZIATIVA

Trapani, i detenuti diventano volontari: si occupano di randagi

TRAPANI. A prendersi cura dei cani abbandonati adesso non solo soltanto i volontari della Lega per la difesa del cane, ma anche i detenuti. Quest’ultimi, infatti, danno un mano ai componenti dell’associazione che gestiscono l’ambulatorio veterinario comunale di Erice dove allo stato attuale sono ospitati quindici cani.

«L’esperienza di fare scontare ai responsabili di reati minori la pena alternativa lavorando a tu per tu con gli animali - dice Antonino Giorgio, presidente della sezione locale della Lega per la difesa del cane - si è rivelata molto positiva. Auspichiamo che il nostro esempio venga seguito in altre città del territorio nazionale, come testimonianza del proprio impegno per una società più giusta e accogliente per tutti gli esseri viventi».
Per il momento si tratta dell’unica esperienza di questo genere nella Sicilia Occidentale e come sottolineano i componenti dell’associazione «sta dando eccellenti risultati in termine di reinserimento sociale».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X