stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Incendi nel Trapanese, Caleca chiede alla Regione di costituirsi parte civile
AGRICOLTURA

Incendi nel Trapanese, Caleca chiede alla Regione di costituirsi parte civile

PALERMO. L'assessore regionale dell'Agricoltura, Nino Caleca, chiederà alla Giunta di Governo l'autorizzazione a costituirsi parte civile nel processo contro Michele Scavone, imputato di aver causato l'incendio di Monte Inici a Trapani che, nel 2012, ha distrutto un'immensa porzione di territorio in provincia di Trapani.

«Ritengo la costituzione di parte civile - dice l'assessore  Caleca - un atto dovuto nel rispetto dei siciliani e del territorio. È necessario dare un segnale inequivocabile che il demanio è un bene che appartiene a tutti e che va tutelato e protetto con ogni mezzo. La Regione non può permettere ad alcuno di ritenere che il danno provocato alla collettività possa essere guardato con poca attenzione».

L'assessore incontrerà da domani i sindacati dei lavoratori che operano negli enti sottoposti a vigilanza della Regione per affrontare con loro i motivi che hanno determinato il ritardo nel pagamento degli stipendi. «Si tratta di problemi tecnici del sistema - dice l'assessore - che stiamo cercando di risolvere. Dall'assessorato al Bilancio mi rassicurano che la situazione che ha determinato lo stallo è in fase di soluzione e che nei prossimi giorni si potrà dar luogo ai trasferimenti. I lavoratori hanno il diritto di protestare per una situazione che li sta mettendo a dura prova».

«Per quanto mi riguarda - prosegue - posso rassicurarli che è stata svolta ogni attività possibile per avviare una seria programmazione delle attività e garantire il rispetto delle procedure e dei tempi di erogazione emolumenti e servizi. Sono particolarmente riconoscente agli operatori degli enti vigilati, in particolare di Consorzi di Bonifica, Forestale ed Esa, per il lavoro svolto a supporto delle comunità locali durante questo inverno che ha consentito il ripristino, in tempi brevi e con minimo dispendio di denaro, dei luoghi in cui le cattive condizioni del tempo hanno provocato gravi danni e disagi».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X