stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Pantelleria, il consorzio: "Collegamenti solo in aereo"
IL CASO

Pantelleria, il consorzio: "Collegamenti solo in aereo"

di

PANTELLERIA. Il consorzio turistico «Pantelleria Island» chiede l'abolizione del collegamento marittimo con aliscafi e la destinazione dei fondi verso il collegamento con gli aerei per abbattere il costo del biglietto aereo. Lo ha chiesto con una lettera inviata oltre che al Presidente Regione Sicilia Rosario Crocetta, all'Assessorato Infrastrutture e Mobilità, all' Assessorato Turismo, Sport e Spettacolo al Sindaco di Pantelleria: Salvatore Gino Gabriele e al Sindaco di Lampedusa: Giusi Nicolini. Per ben due volte la gara per il collegamento con aliscafi con le isole di Pantelleria, Lampedusa, Linosa e Ustica, è andata deserta.

«A seguito dell'evolversi dei bandi per i collegamenti marittimi - scrive nella lettera il consorzio degli albergatori di Pantelleria - con le isole Pelagie, Pantelleria e Ustica riteniamo che sia arrivato il momento di valutare in modo serio e corretto la bontà della spesa pubblica. In particolare il Consorzio Turistico Pantelleria Island non ritiene che i collegamenti navali con mezzi veloci, ai costi previsti, di circa 68 euro a passeggero per un viaggio di andata e ritorno, da e per Pantelleria con supplementi per eventuali bagagli al seguito e supplementi di 5,00 euro, in caso di prevendita, siano un sistema per aiutare il turismo.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X