stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Marsala, tre addetti non bastano: chiuso il museo
BENI CULTURALI

Marsala, tre addetti non bastano: chiuso il museo

di
Durante i giorni feriali si fa ricorso ad altro personale, ma la domenica è impossibile reperirlo. Il direttore Famà protesta: l’accordo sindacale va rivisto

MARSALA. «Marsala città turistica». È lo slogan che da anni amministratori, vecchi e nuovi, vanno proclamando. Ma oggi ci si chiede: con quale pretesa Marsala potrà essere una città turistica, una "città europea", quando in piena stagione turistica una delle sue strutture più prestigiose rimane chiusa ai turisti? Proprio così: ieri, domenica, il Museo Archeologico Regionale «Lilibeo», che ospita il vasto patrimonio archeologico di età fenicio-punico e romana e la nave punica da guerra, è rimasto chiuso.

Non è la prima volta, anche se ieri non c'è stata alcuna "protesta", come era successo il 19 aprile scorso per i 130 soci dell'Associazione Sicilia Antica e due pullman di turisti inglesi. «La chiusura del Museo — come ha tenuto a sottolineare il direttore Maria Luisa Famà — è la conseguenza della contrattazione sindacale che ha deciso che con tre dipendenti il Museo non deve aprire. E proprio la domenica e nei giorni festivi in servizio sono soltanto tre dipendenti e quindi: Museo chiuso».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X