stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Disagi al pronto soccorso di Marsala, lo Snami attacca
SINDACATO DEI MEDICI

Disagi al pronto soccorso di Marsala, lo Snami attacca

di
«Organico sottodimensionato e il sistema triage è lento, il personale è impiegato anche a Pantelleria. La situazione non è serena»

MARSALA. “Organico sottodimensionato, sistema triage lento e il personale medico deve prestare servizio anche all’ospedale di Pantelleria”. A puntare l’accento su criticità del pronto soccorso di Marsala è stato lo SNAMI, sindacato nazionale medici italiani. “La situazione non è serena - scrive il presidente provinciale Biagio Valenti - e ci si augura che per ridiscutere l’assetto organizzativo non si verifichi qualche caso eclatante. Infatti, con un organico sottodimensionato (pare che sono 10 medici in servizio su 13 in organico) e con un sistema di triage che viaggia alla velocità di una lumaca continua ad annaspare nel dare risposte efficaci in tempi ragionevoli ai cittadini che, esasperati da lunghe attese, mormorano puntando il dito verso il medico di turno”.

A replicare è stato il primario del ps marsalese Salvatore Vasta: “Il personale medico, non è affatto sottodimensionato, in quanto in pianta organica sono previsti 11 medici, e non 13, e ne sono presenti 10 più il primario e questo in quanto un medico per sua scelta ha preferito un altro incarico. Comunque questo medico da maggio dovrebbe essere sostituito a turno dai colleghi del PTE. Il sistema di triage funziona e con l’inserimento appena effettuato della fibra ottica sarà molto più veloce”.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X