stampa
Dimensione testo
SENTENZA

Trapani, "mobbing a dipendente": condannato il "Luglio Musicale"

di
L’ente aveva chiesto un risarcimento per comportamenti contrari all’interesse del datore di lavoro

TRAPANI. Fu mobbing. Il giudice del lavoro del Tribunale di Trapani ha dato ragione a Sabina Braschi nella causa intentata, da quest’ultima, contro il “Luglio musicale trapanese”, di cui era stata segretaria generale, e contro Antonio Galfano, già amministratore delegato dell’Ente. Sabina Braschi, assistita dall’avvocato Maurizio Iacodi del foro di Trento, aveva denunciato di essere stata privata di mansioni, mobbizzata e licenziata illegittimamente nel 2009. Il “Luglio”, presieduto allora dal sindaco Girolamo Fazio, invece, aveva respinto ogni addebito, avanzato una richiesta di risarcimento danni nei confronti dell’ex dipendente per presunti comportamenti contrari all’interesse del datore di lavoro.

Leggi la versione integrale e le altre notizie in edicola o sul giornale digitale CLICCA QUI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X