stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Palpeggia una dipendente del Cie di Trapani, fermato marocchino
IMMIGRAZIONE

Palpeggia una dipendente del Cie di Trapani, fermato marocchino

L'uomo, irregolare da diversi anni in Italia e già condannato per violenza sessuale - per fatti avvenuti a Bergamo nel 2013 - è stato arrestato da agenti della squadra mobile

TRAPANI. Un marocchino di 34 anni ospite nel Centro di identificazione ed espulsione (Cie) di contrada Milo, a Trapani, A.L., è stato fermato dalla Polizia di Stato con l'accusa di aver aggredito e palpeggiato una dipendente della società che gestisce la struttura impegnata nelle polizie di uno dei settori. Deve rispondere di violenza sessuale.

L'uomo, irregolare da diversi anni in Italia e già condannato per violenza sessuale - per fatti avvenuti a Bergamo nel 2013 - è stato arrestato da agenti della squadra mobile. La donna è riuscita a liberarsi grazie all'intervento di due colleghi e la donna è stata fatta uscire dalla struttura dagli addetti alla vigilanza. la donna ha denunciato l'accaduto alla polizia. L'extracomunitario è stato rinchiuso in carcere.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X