stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Frane e cedimenti, disagi e paura a Salemi e Vita
STRADE

Frane e cedimenti, disagi e paura a Salemi e Vita

di
L’Anas e l’ex provincia promettono rapidi interventi per il ripristino

SALEMI. Un territorio che cede ovunque. Sindaci e funzionari della Provincia e dell’Anas sono ormai da giorni alle prese con frane e smottamenti in numerose strade. Le abbondanti e continue piogge delle ultime settimane continuano a sgretolare l’asfalto di strade già malmesse per la mancata manutenzione. Dopo la chiusura della Strada provinciale 29 per rimuovere la colata di fango, è ceduto anche l’asfalto all’altezza di Rampingallo. Per raggiungere la città di Trapani, da quella zona, si è reso necessario anche quest’anno deviare il traffico lungo la Sp 69 non meno soggetta a fanghiglie e pietrisco. Altrettanto grave è la situazione sul lato opposto.

La statale 188 che collega il Comune di Vita con quelli di Calatafimi Segesta, Trapani, Alcamo e Palermo, ieri sera, è ceduta, creando un avvallamento (limitrofo alla contrada Calemici), di circa mezzo metro e aprendo delle pericolose crepe di svariate decine di centimetri. Chiusa la statale, per gli automobilisti resta la sp61 in direzione di Pianto Romano e la sp 44 lungo (prossima alla contrada Ardigna). Deviazioni che come spiega il segretario confcommercio sanità Diego Genua non sono stati indicate.

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

TAG: , ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X