stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Rione Sant’Alberto a Trapani, furti e scippi a raffica
MICROCRIMINALITA'

Rione Sant’Alberto a Trapani, furti e scippi a raffica

di
Nei giorni scorsi i ladri avevano “visitato” uno studio medico e gli uffici dell’Aci in viale Regione Siciliana con bottini di poca entità

TRAPANI. Adesso nel quartiere di Sant’Alberto, nell’immediata periferia di Trapani, è allarme. Non più casi isolati, incursioni sporadiche, ma una vera e propria azione sistematica. Nel mirino case e negozi, presi di mira dai ladri. Un “colpo” dietro l’altro. L’ultimo, la scorsa notte, intorno alle 2,30. Ignoti hanno tentato di mettere a segno un furto ai danni di un negozio di frutta e verdura in via Michele Amari.

A metterli in fuga una pattuglia de “La Vigilanza”, impiegata in un servizio di controllo presso gli esercenti abbandonati. Mentre stavano transitando per le vie del rione, gli operatori hanno notato che era stato asportato il cilindretto della serratura della porta d’ingresso, nonché una telecamera. I vigilantes hanno subito chiesto l’intervento dei carabinieri, ma quando i militari dell’Arma sono giunti in via Michele Amari dei ladri nemmeno l’ombra. Vistisi scoperti sono fuggiti, riuscendo a far perdere le proprie tracce. Nei giorni scorsi, invece, i ladri avevano “visitato” uno studio medico e gli uffici dell’Aci in viale Regione Siciliana. La situazione ormai ha superato il livello di guardi. Commercianti e residente chiedono maggiori controlli da parte delle forze dell’ordine. Nel quartiere non solo furti, ma anche rapine. Come quella perpetrata ai danni del negozio di telefonia “On Off” di Salvatore Martinez, in viale Regione siciliana.

ALTRE NOTIZIE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X