stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Quattordicenne morto a Marsala, i compagni: "Non ti dimenticheremo"
LA TRAGEDIA

Quattordicenne morto a Marsala, i compagni: "Non ti dimenticheremo"

di
I professori: «Sarà difficile anche per noi riprendere le attività scolastiche». Al ragazzo sarà dedicato un laboratorio del Cosentino

MARSALA. «Manuel tu sei quell’amico che tutti avrebbero voluto avere, quell’amico che quando piangi viene da te e ti fa sorridere, quello che diventa rosso quando gli fai un complimento. Noi non ti dimenticheremo mai, perché vivi nei nostri cuori e ci resterai per sempre perché sei un ragazzo dolce e gentile, solare che non si può dimenticare». Con queste parole gli alunni della classe II D S dell’istituto professionale «Cosentino» hanno voluto offrire l’ultimo saluto a Manuel Voti, deceduto a 15 anni, in seguito ad un terribile schianto avvenuto a poche centinaia di metri da casa sua in contrada San Filippo e Giacom, dopo il pranzo dell’Epifania. In sella al suo Piaggio Zip – che adorava – si è schiantato contro un muro, un palo e una rete metallica. Una notizia troppo brutta per essere accettata e in molti, tra familiari e amici, sono stati colti da malore appena saputo l’accaduto.

«Domani nonostante tutto sarai sempre in classe con noi per farci sorridere perché è questa la forza che ci serve!! – gli hanno scritto i compagni che hanno anche realizzato un cartellone poi esposto in chiesa, nella parrocchia dei santi Filippo e Giacomo dove ieri sono stati celebrati i funerali –. Ci mancherai tantissimo, proteggici da lassù. In classe rimarrà tutto allo stesso modo: il tuo banco e la tua sedia, niente cambierà. Come dimenticare il tuo ciuffo ribelle, le tue dormite a prima ora sul banco, le chiacchiere, gli scherzi e la tua risata. Non ti dimenticheremo mai». Si tratta di frasi di una lettera che è stata letta in chiesa durante la funzione religiosa e in molti non hanno trattenuto le lacrime. Questa però non è stata l’unica lettera a lui dedicata. Anche i suoi insegnanti ne hanno scritto una.

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X