stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Sospesa la raccolta nel Trapanese, atteso il decreto regionale
RIFIUTI

Sospesa la raccolta nel Trapanese, atteso il decreto regionale

di

TRAPANI. Alcamo, Marsala e Valderice potranno conferire i propri rifiuti a Catania già da oggi. Gli altri (Castellammare, Favignana, Custonaci, San Vito, Calatafimi, Erice, Buseto, Paceco e Pantelleria) fra alcuni giorni. E’ questa l’ipotesi su cui sta lavorando il Dipartimento regionale Acqua e Rifiuti per risolvere l’emergenza venutasi a creare con la saturazione della discarica di contrada Borranea dove tutti questi Comuni, compresi Trapani e Partinico, portavano i propri rifiuti in seguito alla chiusura dell’altra discarica di Siculiana.

“E’ una ipotesi – spiega Mino Spezia, presidente della Srr Trapani Nord e sindaco di Valderice -. Però, siamo ancora in attesa del decreto della Regione”. Motivo per cui restano in vigore le ordinanze che sospendono la raccolta differenziata degli Rsu nei Comuni interessati, mentre, però, viene regolarmente effettuata la differenziata, dalla carta alla plastica all’umido.Anche se il Dipartimento prenderà la decisione sulla quale i tecnici, unitamente ai sindaci dei Comuni interessati, stanno discutendo, l’emergenza è ben lontana dall’essere conclusa. Se per Alcamo, Marsala e Valderice, i tre territori con maggior popolazione fra quelli che rientrano nella Srr Trapani Nord, il conferimento potrebbe riprendere quasi subito, per gli altri si prevede un via libera a partire da sabato, ossia fra cinque giorni con tanto di festività natalizie nel mezzo.

 

ALTRE NOTIZIE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X