AMBIENTE

Raccolta rifiuti a Marsala, Sturiano: pronti ad intervenire

di
Il presidente del Consiglio: «Nel caso in cui l’Aimeri non assolva al suo compito, ci adopereremo in via sostitutiva, salvo poi rivalerci sull’azienda»

MARSALA. Si avvicinano le festività natalizie e si ripropone in tutta la sua drammaticità il problema della raccolta dei rifiuti. Il timore che possa verificarsi una sorta di «nuova emergenza rifiuti» è stato manifestato nella seduta di giovedì scorso del Consiglio comunale dal presidente Vincenzo Sturiano, che ha infornato il massimo consesso civico del sempre più diffuso malumore che serpeggia tra i marsalesi circa la qualità del servizio di raccolta effettuato dalla «Aimeri Ambiente», soprattutto negli ultimi mesi.

Secondo il presidente Sturiano i disservizi lamentati dai cittadini-utenti (quelli, in particolare, che pagano la salatatassa della Tari) sarebbero legati a non meglio specificati problemi di liquidità della Aimeri che avrebbero incidenza per quanto concerne il rifornimento di carburante per i propri mezzi, che già il mese scorso sono rimasti fermi proprio per mancanza di carburante. A ciò si aggiunge il malumore manifestato da alcuni operatori ecologici dell’azienda sul rischio che possa non essere corrisposta, data l’attuale situazione economica, la tredicesima mensilità, mentre una decina di essi pare siano stati messi addirittura in ferie d’ufficio.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X