stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Recisi 20 alberi d’ulivo a Campobello di Mazara, indagano i carabinieri
INTIMIDAZIONE

Recisi 20 alberi d’ulivo a Campobello di Mazara, indagano i carabinieri

di
Ad accorgersi di ciò che è accaduto lo stesso agricoltore Interisano che ha già presentanto denuncia ai militari dell’Arma

CAMPOBELLO DI MAZARA. Venti alberi di ulivo sono stati recisi da ignoti con una motosega al bracciante agricolo di Campobello di Mazara Fabrizio Interisano in un suo appezzamento di terreno in contrada Latomie nel territorio di Castelvetrano. Ad accorgersi di quanto era successo è stato lo stesso Interisano che ha presentato una denuncia presso la locale stazione dei carabinieri a Campobello di Mazara. Interisano (che è stato in prima linea in numerose manifestazioni a sostegno del candidato sindaco Gianvito Greco) è marito di Maria Rosa Stella Tumbarello, che è stata candidata alle scorse elezioni comunali nella lista “Campobello Bene Comune”, senza essere stata eletta consigliere comunale.

A Interisano sono arrivate le testimonianze di solidarietà sia del neo sindaco Giuseppe Castiglione che del Movimento 5 Stelle. «Esprimo piena solidarietà e vicinanza nei confronti del nostro concittadino e della sua famiglia e forte condanna per l’atto ignobile compiuto nei suoi riguardi. Auspico che le forze dell’Ordine facciano al più presto luce sull’accaduto, assicurando i responsabili alla giustizia e che a Campobello non si ripetano ancora simili episodi che oltraggiano in maniera grave l’intera comunità» ha detto Castiglione.

 

ALTRE NOTIZIE NELL'EDIZIONE DI TRAPANI DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X