ISTRUZIONE

Scuola allagata a Paceco, il sindaco: "Nessun pericolo"

di
Tre consigliere comunali Adamo, Ingardia e Sciacca hanno presentato un’interrogazione al primo cittadino

PACECO. Parlano di sospensione delle lezioni nella scuola "Giovanni XXIII" a causa della pioggia tre consiglieri comunali dell'opposizione Vitalba Adamo, Laura Ingardia (Forza Italia) e Giacoma Sciacca, sospensione negata dal sindaco Biagio Martorana. La vicenda prende spunto dalla pioggia dell'altro ieri che, a detta delle tre consigliere avrebbe portato ad un blocco dell'attività scolastica in quanto il primo piano dell'edificio si sarebbe allagato.

L' Adamo, Ingardia Sciacca hanno presentato una interrogazione al primo cittadino chiedendo se fosse stato verificato lo stato dell'immobile, le effettive condizioni dell'edificio, che è già stato chiuso prima per la presenza di topi, poi di parassiti e di chi sia la responsabilità dell' errata sostituzione delle grondaie che presentano caratteristiche diverse rispetto alle originali a chi siano riconducibile le responsabilità. Pronta la risposta di Biagio Martorana. «Le infiltrazioni di acqua nella scuola elementare Giovanni XXIII, determinate dall'eccezionalità e dalla violenza della pioggia caduta negli ultimi due giorni, non hanno reso necessaria la chiusura dell'edificio e non hanno impedito il regolare svolgimento dell'attività didattica». Il sindaco sottolinea poi come «Il pronto intervento dell'Ufficio tecnico comunale ha permesso di accertare che non si sono verificati cedimenti strutturali e che non sussistono situazioni di pericolo per la salute o l'incolumità degli alunni, dei docenti, del personale e di quanti altri si trovano nella scuola».

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X