ATTENTATO

Castelvetrano, incendio distrugge il ristorante di un imprenditore anti-racket

di

CASTELVETRANO. Ancora un attentato nel paese del boss Matteo Messina Denaro. Un incendio quasi certamente di origine dolosa ha distrutto il ristorante pizzeria «Roccalonga», sulla via del Cantone, a Marinella di Selinunte. Sul rogo indaga la polizia, pochi i dubbi che si sia trattato di un «avvertimento».

I vigili del fuoco di Castelvetrano, assieme a quelli di Trapani e Mazara, hanno lavorato per oltre tre ore per domare l’incendio, che si sarebbe sviluppato dal retro del ristorante. Il locale da circa un mese aveva chiuso i battenti per fine stagione. La struttura appartiene alla società «Il sole e la Luna», una srl il cui amministratore unico è l’architetto Antonio Pizzo, fino a qualche anno fa dipendente comunale, adesso in pensione. Lo stesso Pizzo è il fondatore a Castelvetrano dell’Associazione Libero Futuro, che si batte a fianco degli imprenditori che non pagano il pizzo. Al loro arrivo, i vigili del fuoco, allertati dalla telefonata di un commerciante, hanno trovato la struttura avvolta dalla fiamme alimentate dal vento di scirocco. Sono andate distrutte le pareti in legno, il pavimento e tutto l’arredamento interno, comprese le cucine.

 

ALTRE NOTIZIE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X