stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca "Operaio morì sul lavoro", Cassazione annulla e rinvia: nuovo giudizio
IL PROCESSO

"Operaio morì sul lavoro", Cassazione annulla e rinvia: nuovo giudizio

di
Nei riguardi dell’Ittica del Golfo e dell’imprenditore Li Causi. Nell’incidente morì un operaio

TRAPANI. La quarta sezione della Corte di Cassazione ha annullato la sentenza della Corte d’Appello che aveva condannato L’Ittica del Golfo srl e Luigi Li Causi al termine del secondo grado di giudizio del processo scaturito dalla morte di Giacomo Pace, avvenuta nel 2009. “Sono estremamente soddisfatto del pieno riconoscimento delle nostre ragioni – ha detto l’avvocato difensore Vito Incalcaterra –, ed avremo modo di dimostrare agevolmente nel giudizio di rinvio la correttezza della decisione del GUP di Trapani e l'infondatezza della tesi sostenuta dalla direzione marittima e dalla difesa di parte civile”. Nel 2011 il GUP di Trapani aveva assolto Li Causi, di 56 anni, con la formula piena de “Il fatto non sussiste”.

Li Causi era stato giudicato con il rito abbreviato ed assolto, in primo grado, dall’ipotesi di reato di omicidio colposo. Il procedimento scaturisce dalla morte di Giacomo Pace, dipendente dell’impianto di allevamento di tonni di Castellammare, deceduto all’età di 38 anni, il 6 giugno 2009. Il 38enne perse la vita a causa di un incidente sul lavoro. Era infatti uscito in mare, su un natante della ditta, per raggiungere le gabbie dei tonni.

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X