stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Intervento chirurgico innovativo all’ospedale Sant’Antonio Abate di Trapani
SANITA'

Intervento chirurgico innovativo all’ospedale Sant’Antonio Abate di Trapani

Primo intervento chirurgico in provincia di Trapani, e uno dei primi in Sicilia, su due pazienti affetti da un particolare tipo di sordità, detta progressiva, attraverso l’impiantazione di una protesi fissata sul cranio. L’ operazione è stata effettuato dall’equipe dell’unità operativa di otorinolaringoiatria dell’ospedale «Sant’ Antonio Abate», diretta dal primario Carlo Gianformaggio, su una bambina extracomunitaria e su un giovane trapanese.

E’ stato l’utilizzato un moderno materiale protesico denominato “Ponto”, che permetterà ai due pazienti di migliorare notevolmente la capacità uditiva, con questa minuscola protesi fissata nel cranio attraverso una vite al titanio e facilmente nascosta dai capelli. «Entrambi gli interventi sono riusciti – ha detto Carlo Gianformaggio - e sono stati ben accettati sia dai giovani pazienti che dai loro genitori. L. T.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X