RANDAGISMO

Mazara del Vallo: bimbo rischia di essere aggredito da un cane

di

MAZARA DEL VALLO. Un bambino ha rischiato di essere sbranato da un cane randagio. E’ successo nel quartiere Trasmazzaro, nei pressi delle case popolari. Secondo quanto appreso, un bambino di 7 anni, intorno alle 18 di domenica scorsa, mentre era insieme al padre è stato affiancato da un cane randagio di colore marrone e di grossa taglia. Il bambino che si era allontanato di qualche metro dal padre distratto da qualcosa, ha iniziato a chiamare il padre quando ha visto che l’animale aveva iniziato a ringhiare. L’uomo precipitatosi ha allontanato il figlio dal randagio e con un oggetto che aveva preso dalla macchina ha cercato di allontanarlo.

Il cane ha iniziato ha ringhiare anche contro l’uomo che è stato aiutato da altre persone che hanno assistito alla scena. Sul problema ha replicato il Comune il quale fa presente «che qualora arrivi una segnalazione negli uffici, l’Ente si attiva subito con il servizio accalappiacani gestito dal gruppo Nopa della polizia municipale coordinato da Filippo Passanante. I cani che si ritiene essere pericolosi vengono portati nel rifugio sanitario per la microcippatura e la sterilizzazione. Quelli docili vengono immessi nel territorio perché ritenuti non pericolosi mentre gli altri vengono trasferiti presso il Centro Ri.Ca.Ra di Caltanissetta dove il Comune da anni ha una convenzione». Qualche volta è anche capitato che sono sfuggiti al controllo del Comune diversi cani randagi arrivati dai territori limitrofi. Due settimane fa, sempre nella zona Trasmazzarao, un uomo di 70 anni a bordo di una bicicletta, mentre stava buttando la spazzatura nei bidoni che si trovano in via Emanuele Sansone, improvvisamente si è visto circondare da un branco di cani randagi che gli abbaiavano contro.

L’uomo nel panico totale è rimasto immobile fino a quando una macchina che transitava non si è avvicinata distraendo gli animali e riuscendo così a farli allontanare. Grazie all’uomo a bordo dell’auto, l’anziano è riuscito a liberarsi e a scappare. Questi due casi che si sono verificati nella zona Trasmazzaro, non sono casi isolati. Si tratta di una zona dove spesso vengono avvistati randagi soprattutto in via Luigi Vaccara.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X