Confisca a Nicastri, De Felice: operazione dedicata a Manganelli

Trapani, Cronaca

ROMA. "Antonio Manganelli sarebbe felice di questa operazione, difficile e impegnativa, che ha portato alla confisca di oltre un miliardo e trecento milioni di beni ad un personaggio dell'area grigia di Cosa Nostra, in una terra difficile com'é il trapanese". Lo afferma il direttore della Direzione investigativa antimafia Arturo De Felice che vuole dedicare al capo della Polizia, recentemente scomparso, il successo di oggi. E aggiunge: "E' stato Manganelli a credere nella Dia e a volerla rafforzare". "E' una bella giornata - dice De Felice, parlando dell'operazione di polizia - perché al di là dell'importo consistente sequestrato, il più alto mai raggiunto finora, si é riusciti ad arrivare a colpire un personaggio ritenuto prestanome di Matteo Messina Denaro, attraverso un'attività certosina su migliaia di conti correnti che ci ha portato a ricostruire il fitto reticolo patrimoniale di Vito Nicastri degli ultimi trent'anni e di conseguenza la consistente sperequazione tra i beni posseduti e quelli dichiarati".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X