stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio Quattro stagioni col Trapani, Basso: "Esperienza indimenticabile"
L'INTERVISTA

Quattro stagioni col Trapani, Basso: "Esperienza indimenticabile"

di

È rimasto molto legato ai colori granata Simone Basso, nativo di Chiavari, quattro stagioni col Trapani dal 2012 al 2016, dalla prima promozione in B alla finale playoff per la A persa col Pescara: «Quella con il Trapani è stata un'esperienza stupenda, - ricorda Basso - indimenticabile sia dal punto di vista sportivo che umano, anche se ci sono stati momenti di sofferenza per colpa degli infortuni che poi sono stati ripagati perché in quel periodo sono nati i miei bambini. Il periodo di Trapani è stato uno dei più belli della mia vita, ricordare quell'esperienza anche con i vecchi compagni è sempre bellissimo: la gioia per la promozione in Serie B con le stampelle ma anche la delusione dei playoff per la Serie A persi, momenti che ricorderò per sempre».

Tanti gol pesanti, come il rigore trasformato a tempo scaduto contro il Como che consentì al Trapani di mantenere la vetta nel testa a testa finale col Lecce nel 2013: «Prima di battere quel rigore - ricorda Basso - passarono alcuni minuti perché era rimasto un giocatore a terra. Ricordo che mentre ero sul pallone mi passarono mille cose per la testa e mi ripetevo “devo fare gol” ma poi alla fine la soddisfazione di averla buttata dentro e pure una scivolata sulla pista».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X