stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio Trapani-Ascoli, granata inarrestabili trionfano con un 3-1
AL "PROVINCIALE"

Trapani-Ascoli, granata inarrestabili trionfano con un 3-1

di

La volontà e la grande determinazione del Trapani superano (3-1) un Ascoli cinico e insidioso per quanto serve. I granata sono scesi in campo assetati di vittoria che hanno conquistato grazie ad una condotta colma di grande carica con cui non hanno dato tregua alla forte formazione guidata da Paolo Zanetti.

Nel primo tempo, chiusosi sull’1-1, si è vista solo la squadra granata con l’episodio isolato del pareggio ospite. Nella ripresa reazione ospite ma il Trapani ripartendo giudiziosamente ha fatto male ad un Ascoli combattivo e lo ha superato meritatamente. Per la cronaca Trapani subito in vantaggio al 6’ con Pettinari che riprende una corta respinta del portiere Leali su conclusione ravvicinata di Luperini.

I granata continuano la loro fase d’attacco e impensieriscono l’Ascoli che si salva per il rotto della cuffia. Appaiono molto motivati i giocatori di Fabrizio Castori. Al 20’ è Taugourdeau a mandare alto da buona posizione dopo un suggerimento di Biabiany. La pressione trapanese è asfissiante e l’Ascoli non riesce a reagire. Sovente la formazione bianconera, oggi in maglia gialla, commette falli per arginare l’iniziativa di casa. Al 32’ inopinatamente l’Ascoli in azione isolata perviene al pareggio con nuovo acquisto Morosini (arrivato dal Brescia) che mette a sedere Strandberg e batte imparabilmente Carnesecchi.

Nella ripresa al 53’ il Trapani in dieci per l’espulsione di Grillo per doppia ammonizione. Protestano giocatori granata e pubblico. L’Ascoli sembra un’altra squadra. Gli uomini di Paolo Zanetti appaiono aggressivi e velleitari. Castori mette dentro il nuovo acquisto Coulibaly per Colpani. Cerca nuova linfa nella zona nevralgica del campo. Al 65’ Trapani vicino al vantaggio con Coulibaly che ben servito da Biabiany spara centrale. E’ il preludio al vantaggio che arriva con Pettinari che inzucca bene su cross di Moscati e mette nel sacco.

Al 70’ Castori sostituisce Biabiany col neo acquisto Dalmonte. Non cambia nulla nello schema tattico. Qualche secondo dopo, è pericoloso l’Ascoli con Da Cruz ma la difesa granata ci mette una pezza. La partita diventa avvincente con capovolgimenti dall’una e dall’altra parte.

Il Trapani chiude la partita all’81’ con un gol di Luperini che riprende una respinta della difesa ascolana su tiro di Taugourdeau. Poi da raccontare solo l’espulsione al 94’di Da Cruz  dell’Ascoli che litiga con i propri tifosi. Per i granata è la vittoria della speranza. La salvezza per il Trapani di Castori non è una chimera.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X