SERIE B

Trapani rimontato e beffato in casa dalla Juve Stabia

di

Incredibile Trapani che negli ultimi dieci minuti regolari perde un incontro che aveva in pugno dopo essere passato in vantaggio al 20’. Un primo tempo molto interessante per la squadra granata che però è stata surclassata nella ripresa da una Juve Stabia, il cui tecnico Caserta ha concesso l’impulso vincente con cambi ben mirati e si è aggiudicato l’incontro. Tutto da rifare dopo il successo conquistato a La Spezia.

Un vero peccato per il Trapani che sembrava sulla strada giusta. Per la cronaca Colpani al posto di Aloi è l’unica novità che il Trapani di Baldini presenta contro la Juve Stabia al Provinciale dopo l’eclatante successo conquistato domenica scorsa in Liguria. Il Trapani rompe subito gli indugi e al 20’ con un calcio di punizione di Taugourdeau dal limite il vantaggio è cosa assicurata. Il francese alla sua maniera , come accadde in diverse occasioni nello scorso torneo, con battuta a foglia morta ha lasciato il portiere Russo esterrefatto.

Il Trapani gioca bene e sfiora al 25’ il raddoppia con una pronta battuta di Colpani su cui respinge d’istinto in tuffo il portiere campano. Al 34’ la Juve Stabia ha un impennata d’orgoglio e approfitta di un errore granata sulla trequarti: è Bifulco a districarsi bene nell’area granata ma la sua conclusione viene respinta di piede da una prodezza del portiere granata Carnesecchi. Al 43’ la formazione allenata da Fabio Caserta con una azione fallosa di Forte che commette fallo su Pagliarulo. L’arbitro Sacchi di Macerata prima concede il gol ma dopo qualche secondo torna sui suoi passi e annulla. Poi è fine primo tempo. Una prima fase dominata dai granata con qualche incursione ospite in contropiede guidata dall’ex fischiatissimo Canotto. Nella ripresa al 52’ il Trapani và vicino alla seconda marcatura con un tiro di Colpani a rientrare su cui c’è la respinta di Russo, sulla palla arriva Pettinari che non calibra bene la mira.

La squadra di Baldini esprime un buon calcio. La Juve Stabia cerca di rendersi pericolosa con le palle inattive. Una di queste impegna severamente a terra al 59’ Carnesecchi che salva sulla linea su inzuccata di Troest. Al 62’ nel Trapani Candela sostituisce Colpani. I campani appaiono più intraprendenti rispetto alla prima fase della contesa. Al 69’ Scaglia entra per Moscati. Al 79’ l’inatteso pari ospite ad opera di Canotto che poi viene ammonito per un gesto polemico nei confronti della Curva granata. La Juve Stabia sembra rinata. Qualche cambio le ha dato nuova linfa e il Trapani stenta a farsi temere. Il gol ospite è nell’aria e giunge al 89’ ad opera di Forte servito ottimamente da Melara. E’ festa per i 50 tifosi stabiesi. Il gol del pari lo sfiora al 92’ Luperini che sfiora di testa il palo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X