SERIE C

Il Trapani vince contro il Rende ma la Juve Stabia è già in serie B

di

Il Trapani vince di misura in trasferta (0-1) con una gara giudiziosa e giocata con grande determinazione contro il Rende. Ha avuto quasi sempre il pallino del gioco la formazione di Italiano che conquista, così, tre punti importantissimi a due giornate dalla conclusione della regular-season. La Juve Stabia è già promossa in B, mentre i trapanesi chiudono di fatto al secondo posto in classifica.

Per la cronaca penultima trasferta giocata sul rettangolo di gioco di Vibo Valentia per la formazione del Trapani che vuole tenere saldamente tra le proprie mani la seconda posizione in graduatoria. Al quarto d’ora sono i granata a farsi vivi con un forte tiro dal limite di Costa Ferreira che sorvola di una spanna la traversa. Al 24’ Trapani vicino al vantaggio con Ferretti che si libera bene in area e manda di poco a lato.

Qualche secondo dopo, è Costa Ferreira a mandare in porta con la sfera che pizzica il palo e và fuori. Il Rende è in difficoltà. La gara è abbastanza aperta. Sono, comunque, i granata a cercare costantemente il gol fino alla conclusione della prima parte che si chiude col risultato ad occhiali. Nella seconda fase del confronto al 57’ il tecnico granata Italiano inserisce la punta Tulli per Fedato. E’ il Rende a farsi vivo con Vivacqua al 65’ ma il tiro sfiora il palo alla sinistra di Dini. Risponde il Trapani con una girata al volo in area di Evacuo con pallone alto sulla traversa. Al 70’ il Trapani passa con lo stesso giocatore che sfrutta un ottimo cross dalla destra di Scrugli. Il bomber inzucca bene e sorprende a botta sicura il portiere Borsellini.

Al 78’ Italiano cambia Scrugli con Ramos. All’80’ groviglio in area del Trapani. E’ Bonetto a mandare in porta con miracolo di Dini, sulla ribattuta Morello trova un difensore granata pronto a respingere sulla linea. A otto minuti dal termine nel Trapani entra Franco per Lomolino. All’85’ il Rende pareggia ma il guardalinee ha la bandierina alzata e per Cipolla l’entusiasmo è inutile. Sono sei i minuti di recupero, concessi generosamente dal direttore di gara ma il vantaggio granata rimane.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X