stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio Trapani, l’obiettivo adesso è vincere il «mal di trasferta»
SERIE B

Trapani, l’obiettivo adesso è vincere il «mal di trasferta»

Al «Provinciale» i granata trovano gioco, carattere e risultati, ma fuori casa la squadra di Cosmi si smarrisce. Come hanno dimostrato Cagliari, Livorno e Brescia

TRAPANI. «Occorre adattarsi alle partite». Capitan Luca Pagliarulo è sicuro che la lezione arrivata dalla gara contro il Modena, rimandato battuto per 2-1 dal Provinciale, sia stata capita e che ad Ascoli, domenica, per il posticipo della quindicesima giornata che si disputerà con inizio alle 17.30, ci sarà un Trapani diverso da quello che, dall'ottava giornata in poi, ha dimostrato di continuare a soffrire il «mal di trasferta». Dopo avere espugnato Salerno, infatti, i granata sono stati battuti sia a Cagliari (4-1) che a Livorno (2-0) a a Brescia (3-0).

Ad Ascoli, contro la squadra allenata dall'ex rosanero Devis Mangia, il Trapani ritroverà da avversario il centrocampista Giuseppe Pirrone che, con i granata, ha fatto tutto il percorso dall'allora Seconda Divisione alla serie B contribuendo al mantenimento della categoria nella prima annata in Cadetteria. «Uno degli "storici" della promozione in B», così lo ricorda Pagliarulo auspicando, per il resto, che in campo si veda lo stesso Trapani «concreto» come definisce quello che, pur incerottato per infortuni e squalifiche, ha avuto comunque ragione del Modena, sabato scorso.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X