L'EMERGENZA

La discarica vicina al collasso, Mazara invasa dai rifiuti

di

MAZARA. Una città prigioniera dei rifiuti. Mazara vive nella spazzatura. Ciò che era previsto per i limiti imposti dalla Regione che autorizza il comune di Mazara a scaricare nell’impianto di Borranea di Trapani 71 tonnellate di rifiuti al giorno, oltre i quantitativi delle eccedenze, è saltato facendo scattare l’emergenza.

Questi ultimi da giorni non vengono assorbiti dall’impianto, le eccedenze non possono essere scaricate. E la città si trova con almeno 150 tonnellate di rifiuti per strada. Ecco la causa delle montagne di spazzatura che continuano ad accumularsi nella zona dello stadio comunale «Nino Vaccara», in alcune strade del Trasmazzaro ed in quelle che conducono nelle spiaggie di Tonnarella e San Vito, ma anche nella zona di via Salemi e dalle parti del cimitero.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X