POLIZIA

Trapani, botte e minacce all’ex marito a Trapani

di

TRAPANI. Stalker in gonnella. Questa volta i ruoli si sono ribaltati. Non una donna vittima di atti persecutori, ma un uomo vittima della sua ex moglie - arrestata dalla polizia, a conclusione di una attività d'indagine - che avrebbe trasformato la sua vita in un vero e proprio inferno. Minacce, botte, danneggiamenti.

L'uomo temeva, persino, per la propria incolumità. Quasi un focolaio di ribellione al triste fenomeno del femminicidio espressa da una donna rappresentante di quell’universo femminile – spesso, troppo spesso – vittima di violenze e prevaricazioni perpetrate dal compagno, dal marito, dal fidanzato. In una sola parola: uomini.

Gli agenti della Squadra mobile di Trapani, ieri mattina, hanno eseguito una ordinanza applicativa della misura cautelare degli arresti domiciliari nei confronti di una donna di 65 anni, (le sue generalità non sono state rese note) chiamata a rispondere di lesioni personali aggravate, minacce e atti persecutori, ossia stalking.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO L'ARTICOLO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook