AMBIENTE

Trapani, via libera ai lavori per il depuratore consortile

di

TRAPANI. Approvato dall’amministrazione comunale di Trapani un progetto per il ripristino di un tratto (di circa 3 chilometri) della condotta di scarico a terra del depuratore consortile di Trapani, Erice e Paceco.  Il progetto redatto dall’ufficio tecnico comunale prevede una spesa complessiva di oltre 2 milioni e mezzo di euro ed il cui impegno di spesa è stato inserito nel piano triennale delle Opere Pubbliche 2016-2018.

In particolare secondo il provvedimento adottato dagli uffici di palazzo D’Alì il tratto di condotta di scarico a terra (del diametro di 800 millimetri) del depuratore consortile dei tre Comuni a servizio di un bacino di utenza di oltre 100 mila abitanti, spesso subisce dei guasti che obbligano a sospendere lo scarico a mare dei reflui depurati ed ad attivare lo scarico di emergenza nel torrente Bajata.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X