CONTROLLI

La polizia passa al setaccio Trapani: scattano un arresto e sei denunce

di
I provvedimenti sono il frutto di un articolato servizio di controllo per reprimere furti, scippi e rapine e a salvaguardia della collettività

TRAPANI. Un arresto e sei denunce. Giro di vite della polizia di Trapani contro la microcriminalità. In particolare i provvedimenti sono il frutto di un articolato servizio di controllo del territorio, disposto dal questore Maurizio Agricola, per reprimere furti, scippi e rapine e dare una risposta concreta all’istanza di sicurezza avanzata dalla collettività, soprattutto dai residenti e dai commercianti del centro storico presi di mira da baby gang, spalleggiate da maggiorenni, nonostante l’incalzare della magistratura e delle forze dell’ordine.

Aggressioni ed episodi di bullismo che hanno instaurato un clima di terrore a tal punto che negozianti e abitanti hanno scritto una lettera al prefetto, al questore, al comandante della polizia municipale e al comandante provinciale dei carabinieri sollecitando maggiori controlli soprattutto durante i week-end quando la zona antica della città viene presa d’assalto da giovani e giovanissimi che escono per divertirsi.
In manette – in flagranza di reato – è finito un pluripregiudicato trapanese: Maurizio Di Dio.
Secondo il resoconto della polizia, avrebbe messo a segno, la scorsa notte, un furto ai danni della scuola materna di via Marino Torre che dipende dal terzo circolo didattico Umberto di Savoia.

ALTRE NOTIZIE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X