CARABINIERI

Scogliera distrutta a San Vito lo Capo, denunciati i 2 presunti responsabili

I carabinieri adesso hanno denunciato i presunti responsabili dello scempio ambientale. Sono il committente e l'esecutore materiale dello scavo abusivo

SAN VITO LO CAPO. Per poter accedere più comodamente al mare realizzando una piccola strada hanno distrutto, nei giorni scorsi, con un escavatore, una parte della scogliera, sottoposta a vicoli paesaggistici, nei pressi della spiaggia di Grotticelle a San Vito Lo Capo (Tp), una delle località balneari più note della Sicilia.

I carabinieri adesso hanno denunciato i presunti responsabili dello scempio ambientale. Sono il committente e l'esecutore materiale dello scavo abusivo. I due sono stati accusati di distruzione e deturpamento di bellezze naturali ed effettuazione di lavori senza autorizzazione del demanio marittimo.

Nella notte tra martedì e mercoledì, con un piccolo escavatore, hanno irrimediabilmente danneggiato una parte della falesia, la costa rocciosa con pareti a picco, della spiaggia di Grotticelle di Bue Marino, nel territorio di Macari, uno dei luoghi più incontaminati e, per questo, tra le mete turistiche maggiormente ambite. È stato creato, in sostanza, un accesso al mare dalla spiaggia sovrastante fino alla battigia. Un danno incalcolabile per l’ambiente e per il quale la Procura della Repubblica di Trapani ha immediatamente avviato le indagini, provvedendo, al tempo stesso, al sequestro del piccolo escavatore con il quale è stata distrutta la falesia.Adesso arriva la denuncia dei due presunti responsabili.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X