stampa
Dimensione testo

Sport

Home Foto Sport Auto e moto d'epoca a Trapani, kermesse da sogno per gli appassionati

Auto e moto d'epoca a Trapani, kermesse da sogno per gli appassionati

Grande successo per la “Terza edizione del raduno di auto e moto d’epoca Città di Trapani”, organizzato dal “Fiat 500 Club Sicilia”. In Piazza Vittorio Emanuele a Trapani una kermesse di notevole seguito molto amata da tutti gli appassionati di motori e cultura che hanno avuto l’occasione di vivere una giornata unica e speciale.

Tra questi Salvatore Correnti, coordinatore per la provincia di Trapani del “Fiat 500 Club Sicilia” che ha trasformato l’avvenimento in uno tra i principali appuntamenti del settore. “Il motorismo storico è patrimonio nazionale e industria sociale, perché valorizza la storia del paese e crea un indotto economico che comprende le attività produttive e tantissime iniziative solidali. Siamo alla terza edizione e mi pare di aver centrato in pieno il nostro obiettivo”- ha dichiarato-.

Una piazza stracolma di auto nelle più diverse e colorate livree che hanno attirato tantissima gente che ha fotografato a più non posso le rarità in esposizione. Il raduno ha visto 150 equipaggi provenienti da ogni parte della Sicilia e da Puglia, Campania e Lazio. Per il vice presidente del Fiat Club 500 Club Sicilia, Carmelo Calzetta, giunto da Palermo, “la nostra caratteristica è avere il cuore siciliano da appassionati di auto d’epoca, non solo del modello Fiat 500 ma anche di tutti gli altri, prendendoci cura nel recuperare veicoli di interesse storico. Il nostro grande obiettivo è vivere il mondo dei motori antichi promuovendo la conoscenza, la tradizione e la cultura del mondo siculo secondo le proprie caratteristiche”. In particolare Fiat 500 in bella vista, ma anche tante altre auto e moto storiche. Tra queste una Giulia della Polizia che ha la veneranda età di 54 anni, immatricolata nel marzo del 1966, molto nota nel mondo cinematografico, dato che è stata presente in fiction come “Onore e rispetto”, “Romanzo criminale”, “Vallanzasca”, “Il capo dei capi". Il gruppo di auto si è poi spostato nei pressi della Villa Nasi per una breve sosta. Poi la partenza con il passaggio tra le vie del centro storico per ritrovarsi tutti assieme per il pranzo con l’unico intento di vivere una grande passione comune nel pieno segno dell’amicizia.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X